domenica 19 gennaio 2014

Ringiovanire



E’ impressionante come le pagine dei giornali femminili siano piene, per non dire zeppe, di pubblicità di creme , a dir poco miracolose, per ringiovanire. Ce ne sono di tutti i tipi: che alzano i contorni del viso, che rimpolpano le rughe, che ridensificano la pelle, che chiudono i pori, che fanno un effetto lifting e così, all’infinito. Se una  donna dovesse dare retta a tutto quello che le viene proposto spenderebbe un capitale e il risultato sarebbe comunque scarso. Già, perché se esistesse davvero una crema capace di toglierci gli anni, il produttore sarebbe più famoso del Papa !
Purtroppo tutte queste creme e cremine servono ad aiutarci a prenderci cura della nostra pelle, ma da qui a ringiovanire….ce ne passa!


Per ringiovanire davvero, anzi per mantenersi giovani c’è un solo metodo: tenere il cervello attivo. Il che significa essere curiose, conoscere gente, impegnarsi in attività che portino soddisfazione, fare sport, organizzare feste, cambiare colore di capelli e taglio, fare nuove amicizie…essere vive , insomma. Conosco “giovani “ sessantenni che danno dei punti alle trentenni perché sono affascinanti, perché sanno parlare, perché sanno ancora ridere e prendersi in giro con giusta ironia. 

Accanirsi sull’aspetto fisico, spendendo migliaia di euro nell’acquisto di creme miracolose che in 3 giorni promettono di farti avere un aspetto da ventenne, è solo un modo per illudersi che il tempo non sia passato. Avete mai notato che se vi guardate allo specchio voi vi vedete sempre uguali a quando eravate ragazze, mentre se guardate una fotografia vi accorgete subito di quanto siete cambiate? Sono scherzi del cervello che è programmato per evitarci delusioni. Se mi vedo sempre uguale, sono ancora com’ero. 

Se mi vedo più vecchia (come accade quando si guarda una fotografia) mi deprimo. Ecco, il cervello: grandissimo nostro alleato contro l’età, altro che le creme! Se una donna si sente giovane è giovane! E anche gli altri la considereranno così, indipendentemente dall’età anagrafica. E’ ovvio poi che non bisogna trascurare “la manutenzione” fisica, ma  un cervello che viene costantemente nutrito e stimolato è il miglior elisir di giovinezza.

Nessun commento:

Posta un commento