venerdì 7 febbraio 2014

Aggiorna il tuo guardaroba

Non vi è mai capitato di aprire l’armadio e decidere che non c’è più un capo che vi piace ? A me sì, un mucchio di volte.
L’ideale , in questo caso, sarebbe poter disporre di una quantità quasi illimitata di denaro e dedicarsi allo shopping più sfrenato, magari – voglio esagerare – anche con l’aiuto di una personal shopper che non solo ci accompagni, ma soprattutto che ci consigli su cosa comprare e come abbinarlo.

Per quanto mi riguarda sono solo sogni….Sono convinta che, pur avendo un marito assolutamente carino e generoso,  e un’attività mia che mi dà una totale indipendenza economica, se provassi a cambiare tutto il mio guardaroba, sensi di colpa a parte, mi sentirei dare della cretina da tutte le mie amiche ,visti i tempi, e , soprattutto , andrei immediatamente in rosso in banca.

Non volendo trovarmi in nessuna di queste due situazioni ho fatto di necessità virtù e sono passata al contrattacco: in una domenica di pioggia ho tirato fuori gonne, camicette, golfini e golfoni, scarpe, sciarpe, abiti, cinture e ho iniziato a “giocare alle signore”.

Poiché sentivo un bisogno quasi fisico di cambiare look  per aggiornare un po’ il mio stile che mi pareva ormai vecchiotto e datato, ho provato a guardare ogni capo con occhio “da sarta” immaginando come poterlo trasformare.

Prima di tutto ho diviso i capi classici (tubini, maglioncini girocollo, camicette bianche) dagli altri, poi su questi ho iniziato a vedere come potevo accoppiarli. Ad esempio, sotto un semplicissimo tubino beige ho messo un maglioncino a collo alto arancione e una cinturina bassa dello stesso colore: non ci crederete, ma sembrava un altro vestito!

Poi ho preso una gonna di pizzo nero lunga fino ai piedi  (bella , ma un po’ funerea) che portavo nelle serate eleganti con un top altrettanto nero,  l’ho accorciata fino a metà polpaccio, l’ho accoppiata ad un lungo maglione  color bruciato e a un paio di stivali e il tutto si è trasformato in un completo sportivo/elegante di grande attualità.

Alle varie t shirt che avevo ho attaccato piccolissimi charms intorno al collo o sul giro manica rendendole così molto uniche.

Alla fine del passaggio “valutazione capi classici”, sono passata alla verifica di quelli più particolari e quindi più difficili da trasformare , ma non mi sono persa d’animo.

Ho tagliato le maniche ad una giacca di velluto, trasformandola in un gilet che ha suscitato l’invidia di tutte le mie amiche.

Ho spostato il grosso fiocco che decorava il davanti di  un golfino , su una  spalla: immediato effetto glamour.

Ho abbinato la giacca di un tailleur tipo Chanel ad un paio di jeans , togliendole così quell’aria da “giacca per  bene” e trasformato  la gonna aggiungendo un bordo di pizzo all’orlo, così da farla diventare un capo adatto ad una cena fuori.

Ma quello che più mi ha dato soddisfazione è stata l’idea che ho avuto di unire due gonne. Mi spiego: avevo una gonna morbida di seta color  verde acqua, e sopra le ho messo un’altra  gonna, anch’essa   ampia e morbida,   di chiffon color  panna  con qualche arabesco tono su tono. In questo modo l’effetto è stato sorprendente: dato che lo chiffon era trasparente lasciava intravvedere il verde della gonna sotto e ad ogni passo i due colori  si mischiavano tra loro. Bellissimo!!!

Ad un cappotto con un taglio un po’  militare, ho cambiato i bottoni (non avete idea di come si trasforma velocemente qualsiasi capo solo cambiandone i bottoni!!!), l’ ho leggermente accorciato , tolto la martingala e sostituita con una cintura un po’ alta.. e voilà un cappotto nuovo!


Ho infine  trovato un paio di pantaloni stile camouflage….ebbene sì, con dispiacere, ma consapevole che ogni età ha il suo stile, li ho regalati a mia nipote!!

Nessun commento:

Posta un commento