mercoledì 12 febbraio 2014

Come faccio a riconoscere una vera amica?

Una volta si diceva “chi trova un amico trova un tesoro” e io credo che questa affermazione sia ancora valida. Nel mondo frenetico in cui ci muoviamo oggi avere una persona amica, soprattutto una donna, è un regalo prezioso  che ci viene dato e del quale dobbiamo essere profondamente grate, ma non è così semplice che accada.
Spesso confondiamo la parola amica con quella di conoscente e sbagliamo perché le amiche, quelle con la A maiuscola non sono molte e quindi, se non siamo capaci di riconoscerle come tali rischiamo di prendere delle delusioni davvero cocenti.
Quindi , poiché nel corso della mia esistenza ho conosciuto  e frequentato molto il genere femminile sia per motivi professionali che personali , vi descrivo quali sono, secondo me, i “segnali” da tener presenti per riconoscere se una donna ci è davvero amica o no.

  • Non fa la civetta con nostro marito/compagno/fidanzato. Molte donne , ho scoperto, ci stanno vicine solo per il gusto di poter conquistare un uomo già impegnato o, peggio, per rassicurare sé stesse di essere ancora in grado di “battere” quella che considerano una rivale perché magari è più bella o più ricca o più giovane.  Sono abilissime nell’atteggiarsi a donne perfette, danno sempre ragione a lui e non perdono occasione per sottolineare i nostri difetti rispetto alle loro capacità. Da evitare come la peste al primo accenno di sorriso  immotivato verso il nostro lui.


  • Non ci asfissia con la sua presenza. Ci sono donne che, credendo di dimostrarsi amiche, ci fanno lunghissime telefonate ad ogni ora incuranti del fatto che magari stiamo lavorando  o  siamo impegnate in altri compiti, oppure  ci capitano in casa senza preavviso “giusto per un salutino” proprio mentre noi stavamo per metterci a cenare, o ancora vogliono a tutti i costi venire con noi ogni volta che usciamo, non importa  se andiamo a fare shopping o dal medico, o peggio, vogliono sapere per filo e per segno tutto quello che abbiamo fatto durante la giornata. Queste persone invece di vivere la loro vita vivono la nostra e quindi vanno rimesse al loro posto più che velocemente.



  • Non ci giudica.  Qualsiasi cosa noi facciamo trova sempre una giustificazione  per le nostre azioni. Ci sono invece donne pronte a criticarci sempre, a sottolineare ogni nostra mancanza in modo da sentirsi superiori a noi e, in un certo senso a “manipolarci” secondo i loro desideri. Quindi, al primo accenno di “sentenza”, molliamo la sedicente amica.



  • Non si nega. Anche se non ci frequenta da molti anni, se la chiamiamo è come se ci fossimo lasciate il giorno prima. Si ricorda di tutto quello che ci è successo, è disponibile ad ascoltarci e a consolarci se e quando ne abbiamo bisogno. Tutto il contrario cioè di quelle che stanno con noi solo per andare a fare shopping , al cinema o  che parlano sempre e solo dei loro problemi senza porre la minima attenzione a come ci sentiamo noi.  Perciò…meglio sole che mal accompagnate!


  • Non ci racconta i tradimenti di nostro marito se ne viene a conoscenza.  Può capitare che scopra la marachella, ma se ne sta ben zitta. Purtroppo è invece più facile che ci siano “amiche” che ce la raccontano subito “per il nostro bene” ovviamente. Se poi il matrimonio va a rotoli sono fierissime di dirci  vedi che ho fatto bene a dirtelo?” Con una così l’unica soluzione è renderle pan per focaccia alla prima occasione.


  • Ci dice  sempre la verità anche se poco piacevole o scomoda. Se stiamo male con un certo vestito o una certa pettinatura o  abbiamo un comportamento sbagliato  ce lo dice chiaramente senza aver paura di offenderci, ma anzi per farci capire che dobbiamo migliorare o cambiare. Alla larghissima da quelle che ci dicono sempre “sei perfetta”. Sono tutte balle, nessuno è perfetto.


  • E’ fedele, non nel senso che non ha altre amiche, ma nel senso che non racconterà mai in giro  le nostre confidenze,  non sfrutterà le nostre debolezze, si schiererà sempre dalla nostra parte . Esattamente il contrario di quelle che io definisco "rane dalla bocca larga"



In conclusione: Dal dizionario Sabatini Coletti : il vero amico/a è  colui/colei  che dimostra o denota solidarietà, affetto, disponibilità. Prendetene nota.



2 commenti:

  1. perché esistono anche gli asini che volano?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sento molta amarezza nel tuo commento e mi spiace. Non a caso ho scritto questo post, proprio per aiutarvi a riconoscere se esiste o no una vera amica tra le vostre...

      Elimina