mercoledì 5 febbraio 2014

Come sono le tue amiche?


Ho la fortuna di avere tante amiche e tutte, nonostante la diversita’ di eta’ e di carattere, simpatiche e piacevoli. Ma ognuna di loro, nel corso degli anni, mi ha raccontato come erano alcune loro amiche e questo mi ha permesso di avere un quadro di alcune categorie da cui tenersi alla larga.



- l ‘impicciona. Qualsiasi cosa ti accada, lei vuole saperla fin nel minimo dettaglio. Commenta ogni tuo acquisto, da’ suggerimenti non richiesti, si intromette nelle discussioni che , incautamente, qualche volta intavoli con tuo marito di fronte a lei, dice la sua su come ti comporti con i figli, vuole sapere dove vai in vacanza, con chi e perche’, pur non capendo niente del tuo lavoro , perche’ lei fa tutt'altro o non lavora proprio, e' sempre all’ affannosa ricerca di episodi, problemi, opportunita’, pettegolezzi, indiscrezioni che possono accaderti sul lavoro. Non e' cattiva d' animo, semplicemente invece di vivere solo la sua vita, vive anche la tua.


- l’ infantile. Ti chiede consiglio su ogni cosa, anche la piu’ banale, quando parla un uomo ( uno qualsiasi, basta che sia di genere maschile) spalanca gli occhi come se stesse ascoltando qualcosa di mai sentito prima ( puo' anche essere una tattica: a molti uomini piace la " bella oca con l ‘occhio dilatato, da formare") , non va da sola da nessuna parte e ti chiede di accompagnarla , così la aiuti a decidere, parla con la vocina e si rivolge alle persone come se fossero tutti deficienti che , se parli con tono normale, non capiscono.  Non ti sara’ mai di supporto o di utilita’, ma se la reggi, potrebbe farti sentire importante.


- l’ invidiosa. Tutto quello che fai, che dici, che ti metti , non le piace. Il commento acido e' il suo pane quotidiano. Non parliamone poi se e' di qualche anno piu’ giovane di te..non si fara’ mai sfuggire l ‘occasione di sottolineare la vostra differenza di eta’ ( ovviamente a tuo discapito) , di tonicita’ fisica, di  capacita’ di seduzione. Naturalmente il tutto sempre condito da un atteggiamento di massima innocenza e amicizia ( la frase preferita e' " son sincera, lo dico per te" ) . Se sei abbastanza sicura di te da non farti condizionare, puoi anche frequentarla, ma con parsimonia.

- la vanitosa. Bella e' bella, ma vive per questo. Di solito un po’ vistosa sia di corporatura che come look, non perde occasione per verificare se tu sei davvero consapevole che lei e' piu’ bella. Andare in giro con lei significa fermarsi ad ogni vetrina, non per guardarla, ma per permetterle di specchiarsi, se bevete un caffe’, appena finito si rimettera ‘velocissima il rossetto, se incontrate un amico, appena questi si sara’ allontanato lei vi sussurrera’ " hai visto come mi ha guardata? Secondo me gli piaccio" anche se il lui in questione oggettivamente non ha dato alcun segnale in tal senso. Dato che si da’ molto da fare per essere ammirata, se anche tu sei bella , non frequentarla molto perche’ si trasformerebbe rapidamente da vanitosa a invidiosa.

- la " sempre verde". Qualsiasi sia la sua eta’ ne ha sempre 39. Contrariamente alle donne intelligenti che non hanno alcuna remora a dichiarare la loro vera data di nascita ( e spessissimo si sentono dire " non li dimostri affatto, te ne davo almeno 10 di meno") , per lei tutte le donne sopra gli " anta" sono vecchie , e quindi lei aborre essere assimilata in quella categoria. Di conseguenza si proporra', si vestira’ e si comportera’ sempre come una ragazza, anche dopo il suo 80 esimo compleanno. Non temere , se hai compiuto i 40 anni, ti frequentera’ molto, ma molto raramente, quindi non corri il pericolo di averla come amica.


- la " io so tutto". Non si capisce bene se lo fa per umiliarti o perche’ ha una cultura impressionante, ma il fatto e' che tu non puoi aprire bocca che lei e' gia’ lì che ti spiega come devi fare. Ha il vizio di pontificare, di non accettare alcun tipo di contraddizione, di " insegnare ai gatti ad arrampicarsi". Noiosa al limite del tedio, dopo 5 minuti in sua compagnia hai gia’ istinti suicidi. Se ami la vita, quando ti invita o ti chiama, datti malata.

- la " come lo faccio io nessuna". Potrebbe essere la sorella gemella della " io so tutto", ma e' meno nociva perche’ non pretende di insegnare niente, si limita ad auticelebrarsi. Certo e' piuttosto difficile farle un complimento perche’ come minimo ti rispondera" e' vero hai ragione, come cucino, ricamo, scio, canto, ballo, parlo io non lo fa nessuno" , ma stai certa che apprezzera’ comunque che l’ abbiate notato. Puo’ essere utile perche’ si impegna talmente in qualsiasi cosa che difficilmente produce schifezze, ma alla lunga puo’ diventare insopportabile.

- la rubauomini. Immediatamente riconoscibile, appena le presenti tuo marito/ compagno/fidanzato gli si appiccica  addosso come una cozza ed e' abilissima nel far emergere tutte le tue mancanze - di qualsiasi tipo, da quelle culinarie a quelle caratteriali - e a scoprire quello di te che a lui non piace, per dimostrare quanto lei sia all’ opposto tuo e quindi ovviamente, piu’ adatta per lui. Se ne infischia se avete figli, se siete insieme da un milione di anni, se e' piu’ brutta o meno intelligente di te, a lei interessa solo la conquista per dimostrare al mondo che "se vuole puo’'". Inutile , ma comunque opportuno dirlo, se non mediti di liberarti del tuo consorte, ( nel qual caso lasciala fare) evitala come la peste.

- la fashion addicted. Andare a fare shopping con lei e' una tortura. Ti trascinera’ in tutti quei negozi, carissimi, in cui trova abiti e scarpe importabili dal 90% delle donne a meno che non facciano parte dello star system, e - questa e' la cosa grave- insistera’ fino allo sfinimento per farti comprare " quella gonna che e' perfetta per te", peccato che sia color arancio fluo, cortissima davanti e lunghissima dietro, immettibile se non da Lady Gaga. Se ci tieni a mantenere intatto il tuo stile e il tuo portafoglio, vai a fare shopping senza di lei.



Nessun commento:

Posta un commento