martedì 11 febbraio 2014

Cosa vuol dire essere felici?

Credo che una delle cose più difficili da stabilire sia l’esistenza e quindi il livello di felicità di una persona.
Ad alcune bastano piccole cose, altre invece, mirano più in alto. Purtroppo oggi stiamo tutte vivendo in un mondo che di felicità ne dà poca, ma possiamo comunque ritagliarci dei momenti nei quali godere  almeno un po’ di serenità, se la parola felicità è troppo grossa.

Io per esempio sono felice se, magari dopo tanto penare e tanti tentativi, riesco a  imparare qualcosa che mi pareva difficile.
E’ il caso di questo blog. Non essendo io una patita dell’informatica (anzi!), mi limitavo ad usare il pc e annessi e connessi solo per lavoro. Poi ho scoperto i blog, ho provato a capire come si fa a pubblicare, a capire chi ti legge , a trovare le foto e…..magìa! Ci sono riuscita. Al primo post pubblicato ho provato una vera e propria felicità. 

A fronte di questo piccolo successo personale ho riflettuto a lungo e
ho provato a stendere un breve  elenco di possibili situazioni, che scrivo qui e che spero possano darvi qualche spunto.
Si può essere felici per:

  • un dolce  venuto particolarmente bene
  • un innamoramento inaspettato
  • un paio di scarpe tanto sognate e finalmente comprate
  • la vista del sole dopo tanta pioggia
  • la possibilità di scegliersi il lavoro che più ci piace
  • l’emozione per la nascita del primo nipote
  • la consapevolezza di essere sane
  • avere un cane o un gatto che ci accolgono al rientro a casa
  • vedere un posto mai visto prima
  • scoprire di essere importante per qualcuno
  • avere una vera amica (o magari più di una)


Ho volutamente tralasciato le vincite alla lotteria, la ricchezza, i beni materiali perché
io credo che accontentarsi di  piccole cose , ma numerose, sia meglio che averne una grande, ma solo quella.

Ditemi cosa ne pensate voi della felicità……

Nessun commento:

Posta un commento