mercoledì 5 febbraio 2014

Gli uomini sono tutti uguali

E' vero, ma anche le donne sono tutte uguali...
Credo che il  continuo criticare qualsiasi comportamento maschile, bollandolo come omologo, senza soffermarsi a pensare quali potrebbero e possono essere le differenze ( e ci sono!) tra i loro comportamenti sia un peccato di superficialita’. 

Non e' vero, e posso dire, arrivata alla mia eta’, di averne conosciuto un numero sufficiente per essere creduta su quanto affermo, che sono tutti disordinati, incapaci di essere multitasking, pantofolai, ipocondriaci e interessati solo allo sport o alla loro professione.

Certamente ci sono dei denominatori comuni, ma credo sia opportuno cercare di evitare di fare di tutta un' erba un fascio. Conosco molte coppie dove c’ e molta stima reciproca, molta solidarieta’ e condivisione e tutto cio’ non sarebbe possibile se davvero gli uomini fossero " fatti con lo stampino", perche’ se cosi fosse vorrebbe dire che noi siamo state e siamo tutt’ora totalmente sceme e incapaci di capire che avevamo davanti un " pezzo fatto in serie" e non l ‘uomo della nostra vita.

Altrettanto potrebbero dire , di noi, gli esponenti  di sesso maschile: siete tutte uguali. Tutte bravissime, onnipotenti, fortissime, e molto piu ‘brave ( e intelligenti) di loro. 

Anche in questo caso non si dovrebbe fare di tutta un ‘erba un fascio.

Anche in questo caso e' innegabile che spesso le donne si trovino a pensarla allo stesso modo, ad avere le stesse manie e gli stessi gusti, ma ogni donna, così come ogni uomo, e' un essere unico, complicato eppure semplicissimo, difficile da gestire eppure facilissimo, misterioso eppure chiarissimo. 

Basta un po’ di buona volonta’ e impegno e le tanto sbandierate parole " tutti/e uguali" perdera’  buona parte del suo significato.


Nessun commento:

Posta un commento