martedì 4 febbraio 2014

Io con gli occhiali ? Mai!

Purtroppo i 40 anni portano piu’ o meno a tutte il bel regalo della presbiopia. 
Prima si inizia a vedere un po’ male da vicino, poi ci si accorge che si vede un po’ meglio se si allontana di qualche centimetro il testo di lettura e infine, verso i 50 anni si scopre che per leggere bisogna stendere completamente le braccia ( esagero, ma non poi così tanto). 
A questo punto molte donne decidono di farsi fare i " famosi" occhiali da lettura, di solito a mezzaluna, da portare sulla punta del naso e, soprattutto, da usare tassativamente quando nessuno le vede. Per cui si puo’ assistere spesso a donne che , per esempio al ristorante, hanno due tipi di comportamento: nel primo, si guardano intorno per vedere se qualcuno le osserva, appurato che tutti si fanno i fatti loro, tirano fuori dalla borsa gli odiati, ma indispensabili occhialetti, leggono il menu in 30 secondi netti, rimettono subito via gli occhiali e.....ordinano solo un piatto perche’ in 30 secondi e per di piu’ in preda all ‘ansia di essere viste, non sono riuscite a leggere altro. Nel secondo invece non li mettono proprio, e non potendo posizionare il menu sulla faccia del commensale di fronte ( che oltre a non capire non gradirebbe) , delegano al cameriere il compito di elencare tutti i piatti per poi, ovviamente, arrivate all ‘ultimo dell ‘elenco dimenticarsi del primo e ordinare un’ insalata.
Tutto questo perche’ mettere gli occhiali significa ratificare che i 40 sono passati.
Per fortuna la moda ci e' venuta incontro e chi vuole puo’ sbizzarrirsi nella scelta tra centinaia di montature, anche e spesso spiritose, che tolgono quell’ aria di seriosita’ e, diciamocelo francamente, di eta’ non piu’ fresca, che l ‘occhiale fatalmente comportava.
Ovviamente anch‘io ho dovuto passare da questa esperienza con l ‘aggravante che non ci vedo neppure da lontano, ma per anni e anni mi sono ostinata a non mettere gli occhiali, facendo figure di cui mi vergogno ancora oggi . La meno tragica ( vi lascio immaginare le altre!!!) e' stata quando sono salita sulla macchina di un perfetto sconosciuto convinta fosse quella di mio marito - non era lo stesso modello , era solo grande e blu come la sua - e mi sono accorta che era un estraneo solo quando mi sono protesa verso di lui per dargli un bacio! Ovviamente sono schizzata fuori come un missile, sentendomi una perfetta cretina.
Dopo un centinaio di episodi piu’ o meno simili a questo ho deposto le armi e sono andata a farmi fare un paio di occhiali multifocali con una montatura cosi bella ( ma ho avuto la fortuna di trovare un ottico che ha studiato bene la forma del mio viso prima di propormi la montatura che mi si adattasse) e che mi stanno cosi bene che non solo sembra che li abbia da tutta la vita, ma che spesso la gente mi ferma per strada per sapere dove li ho presi! 
E non dimentichiamoci che, se proprio abbiamo l’ idiosincrasia per gli occhiali da vista, esistono sempre le lenti a contatto. Oggi - e quasi non ci credo di essere proprio io a dirlo- io metto gli occhiali perche’ mi danno la possibilita’ di cambiare look quando voglio, di adattarli alla stagione ( montatura colorata d’ estate e tartaruga bionda d’ inverno) , e di assumere un aria sbarazzina o intellettuale , come mi gira, ma sono convinta che se mettessi le lenti a contatto ( non lo faccio solo perche’ il mio difetto visivo non le consente) potrei ugualmente cambiare look con altri accessori e, continuare a vederci!!!!!!
Portare gli occhiali non e' assolutamente una cosa negativa, e se per voi lo e', fatene un vezzo e vedrete che unirete l ‘utile ( il vederci!!) al dilettevole ( una bella montatura trendy che aiuta a sentirsi, in barba all’ eta, ancora giovani).


Nessun commento:

Posta un commento