martedì 4 febbraio 2014

Smalto che passione!


Da sempre le donne attente al loro look hanno dedicato molte cure alle mani e quindi alle unghie.
Una volta le ragazze non portavano lo smalto mentre le signore lo portavano rosso, ma l ' importante era avere le unghie curate, corte per le giovani, piu’ lunghe per le over 40.
Oggi, invece e' tutto diverso. Da qualche anno e' scoppiata la nail mania che ha contagiato tutte. E' bellissimo sia per chi si dipinge le unghie sia per chi le guarda vedere i colori brillanti e divertenti che ormai si trovano ovunque e di tutti i prezzi, ma ci sono alcuni accorgimenti che, soprattutto dopo i 40/50 anni bisogna adottare:

- evitare le unghie lunghissime. Fanno " strega" , rischiano di rompersi al minimo urto, rischiano di farci graffiare quando ci stendiamo  la crema sul viso 

- cercare di capire ( magari con l'aiuto di una manicure) qual ' e' la forma dell’ unghia piu’ adatta alla struttura della nostra mano. Indipendentemente dalla lunghezza infatti le unghie possono essere ovali, quadrate, tondeggianti e ogni mano ha la " sua unghia".

- abituarsi a nutrirle perche’ non si formino inestetiche strie bianche e ricordarsi che con l ‘eta’ l ‘unghia tende ad ispessirsi e le continue limature le indeboliscono un po' quindi e' opportuno mettere ogni sera qualche goccia di olio di mandorle dolci.

- prima dello smalto mettere sempre una base che faccia da barriera tra l’ unghia e lo smalto, soprattutto se e' scuro e potrebbe lasciare inestetici aloni una volta tolto.

- scegliere colori " unici" senza grafismi, stelline, fiorellini , paillettes e brillantini che sono adatti solo alle giovanissime

- ricordarsi che non sono necessarie unghie lunghe per mettere uno smalto colorato, anzi spesso certi colori, come il rosso per esempio, su un ' unghia corta sono piu’ chic.

- non ci sono colori proibiti purche’ si intonino all ' outfit e siano compatibili con il rossetto 

- spesso e' carino  per i piedi, adottare una french( che si abbina a tutto) e per le mani sbizzarrirsi con il colore oppure fare viceversa.

- gli smalti semipermanenti hanno l ' innegabile vantaggio di durare integri e brillanti per oltre 15 giorni, ma attenzione perche ‘ l ‘uso troppo costante e prolungato puo’ alla lunga rovinare l unghia. 
Meglio alternare un mese si e uno no.

- ultimo " dictat" : lo smalto, di qualsiasi colore sia, anche il piu’ chiaro, non deve mai presentare sbeccature, e deve sempre essere perfetto, a costo di toglierlo e rimetterlo ogni giorno, perche’ anche solo un pezzetto di unghia senza smalto ci fa subito sciatte.










Nessun commento:

Posta un commento