martedì 4 febbraio 2014

Voglio anch ‘io un toy boy

No. Non pensateci nemmeno! I toy boy, cioe’ in pratica i ragazzi trai 20 e i 28 anni lasciateli alle star. Noi siamo donne normali, con lavori normali e una vita sociale altrettanto normale.


Innamorarsi del migliore amico di nostro figlio o del suo compagno di Universita’ non e' cosa ne' buona ne' giusta soprattutto perche’ l' oggetto dei nostri desideri difficilmente sara' attratto da noi, mentre piu’ facilmente lo sarà dai nostri soldi ( per quanto pochi siano, saranno sempre piu’ di quelli di cui dispongono loro) o dal nostro stile di vita o, Dio non voglia, dalla possibilita’ di avere una via preferenziale in una possibile assunzione presso l’ Azienda in cui lavoriamo.
Ma ammettiamo pure che invece il giovane si innamori: che presente e futuro potrete mai avere insieme? Il presente , sesso a parte, significhera’ subire sorrisini pieni di sottintesi da parte degli amici,  commenti neppure tanto sussurrati da parte delle persone che incontrerete quando frequenterete  insieme luoghi pubblici,  imbarazzi quando cercherete di parlare di argomenti seri e lui pensera’ invece solo a parlare di sport o andare in discoteca,   fastidio quando proverete a frequentare i reciproci amici e ambedue vi sentirete fuori luogo. Perche’  lui essendo molto piu’ giovane di noi non potr’a avere i nostri stessi interessi e le nostre stesse tipologie di persone, e' umano e logico. Capite da sole , sono certa, quanto lo squilibrio che si crea quando lei e' una donna e lui praticamente ancora un ragazzo, possa diventare a breve una relazione senza futuro.
E qui voglio agganciarmi al tipo di futuro che potreste avere insieme. Nullo. Perche’ passati i primi mesi ( voglio essere buona: diciamo pure il primo anno), in cui il sesso la fa da padrone e voi vi sentirete al settimo cielo, piene di vitalita’ ed energia, piano piano lui iniziera’ a notare che il vostro corpo non e' poi così sodo, che la pancetta e' un po' piu’ che "etta", che dopo una serata passata a ballare come assatanate ( per stare alla pari con la sua resistenza) non vi bastano  ( come invece succede a lui) un paio di ore di sonno per riprendervi, ma ci vogliono due giorni....e questo e' ancora poco! L’ esperienza piu ‘bruciante che vi troverete a vivere sara’ quella di quando incapperete, insieme, in una sua ex e farete ( ma anche lui fara') il confronto. Anche se voi siete bella e lei bruttina, anche se voi siete vestita firmata e lei in jeans e maglione, anche  se voi avete poche o nessuna ruga ( grazie a qualche aiutino) e lei ha la pelle con qualche brufolo, noterete ( e lui notera') una palese, drammatica, inevitabile differenza : lei e' una sua coetanea  e voi potreste essere sua madre,,,,
Meglio lasciar perdere, ancora prima di cominciare, credetemi.


Nessun commento:

Posta un commento