martedì 11 marzo 2014

Come far scappare un uomo

Purtroppo spesso le donne over anta non si rendono conto di quanto è facile far scappare un uomo e ci restano malissimo quando questo accade.


Dicono che le donne sono esseri complicati – ed è vero – e gli uomini esseri semplici - ed è vero –quindi non dovrebbe essere difficile, per le prime capire come agire per fare o non fare scappare un uomo. Eh già, perché dico fare o non fare? Perché  la frase del titolo di questo post ha un doppio significato: alcune volte si rende necessario, per la propria serenità, toglierselo dai piedi, mentre altre volte si preferisce tenerselo ben stretto.

I comportamenti sono ovviamente contrapposti, ma diciamo che per liberarci di un uomo  queste  regole sono d’oro:

  • lavarsi poco
  • assillarlo con domande sulle sue ex
  • chiedergli se siamo meglio noi o loro
  • obbligarlo ad accompagnarci per giri di shopping
  • farlo aspettare un’ora prima di essere pronte per uscire
  • dirgli, e fargli pesare, che guadagniamo più di lui
  • fare il confronto con i nostri ex (ovviamente negativo nei suoi confronti)
  • dirgli che sessualmente non è poi questo granchè
  • chiedergli costantemente aiuto su tutto
  • non tollerare nemmeno un giorno di sua assenza
  • impedirgli di vedere gli amici
  • evitare palesemente di ascoltarlo quando racconta i suoi problemi
  • non ridere alle sue battute
  • presentargli un’amica bellissima, molto poco seria, che abbia tutte le intenzioni di soffiarvelo

 La fuga sarà garantita.

Invece per non  “lasciarselo scappare” bisogna evitare a tutti i costi di: 
  • Fare la lagna
  • Pretendere attenzione costante e assoluta
  • Fargli le moine in pubblico come se foste adolescenti
  • Chiedergli continuamente “sono bella?” “ti piaccio ancora”? “mi ami?”
  • Dargli ordini davanti a estranei o amici (e pretendere che li esegua)
  • Imbrigliarlo nelle vostre abitudini senza tener conto delle sue
  • Dirgli continuamente che è grasso (anche se lo è, lasciate perdere)
  • Paragonarlo ad  amici più prestanti, denigrando il suo fisico alla presenza di questi
  • Essere sciatte in casa (il che non vuol dire mettersi in ghingheri, ma evitare la vestagliona, le pantofole, i pantaloni sformati…)
  • Vestirsi in modo vistoso e inadatto (si vergognerebbe di farsi vedere in giro con voi)
  • Se voi avete figli e lui no, imporglieli a tutti i costi
  • Fare “la manager” anche in casa (anche se lo siete, dimenticatevelo finchè non sarete di nuovo  in ufficio)

Naturalmente parlo per quelle donne cui interessa ancora, dopo un po’ di relazioni/convivenze/matrimoni, avere  un uomo al proprio fianco. Facendo un breve sondaggio tra le donne che conosco non sono molte quelle che preferiscono avere un compagno piuttosto che stare da sole, ma dato che ci sono, spero valga la pena aver scritto questo post.


Nessun commento:

Posta un commento