lunedì 14 aprile 2014

Come faccio ad aumentare la mia autostima?

Tantissime donne sono convinte che la stima di sé stesse sia una condizione permanente, mentre invece è provato che ognuna di noi cambia opinione su sé stessa a seconda delle circostanze e di quello che si trova ad affrontare. Cioè quando le cose vano bene ci sentiamo brave , forti e ci piacciamo, mentre quando vanno male ecco che il nostro credere in noi stesse traballa.

Quindi dovremmo  riuscire ad aumentare il nostro livello di autostima in modo tale che anche davanti a avvenimenti negativi, la nostra sicurezza non vacilli, in poche parole, dobbiamo imparare ad apportare dei cambiamenti nel nostro modo di valutarci.

Già, ma come si fa?

Prima di tutto  smettiamo di osservare negativamente  il comportamento degli altri nei nostri confronti  perché  pensiamo  che la gente si comporta a seconda di come noi ci poniamo. Non dobbiamo essere come pensiamo che gli altri vogliano che siamo (scusate il giro di parole) , ma dobbiamo invece essere noi stesse Cioè se noi facciamo un test del nostro valore in base a come gli altri interagiscono con noi, e questi interagiscono, per esempio, in modo scostante , stiamo ben attente a non sentirci delle vittime,  dobbiamo invece pensare che la maggior parte delle persone è afflitta da tanti problemi o è maleducata ed è solo per questo che non ci ha preso in considerazione, non perché noi  valiamo poco.

Poi smettiamola di vedere gli altri come persone perfette, credendo tutti migliori di noi. Dobbiamo imparare a capire ed accettare che gli esseri umani, tutti, sono persone vulnerabili, non sono degli dei e sono dei semplici mortali. Quindi anche se vi sembra che qualcuno non vi apprezzi non è il caso di sentirsi delle derelitte. Saranno problemi suoi e non vostri, se si comporteranno in modo ingiustificato con voi.

Fate un lista delle qualità che avete e che secondo voi potrebbero distinguervi dalle altre donne : lo so che non è facile perché la maggior parte delle persone non si accetta mai completamente, ma almeno provateci. Non è un caso che , per esempio, durante un colloquio di selezione per un lavoro se l’esaminatore ci chiede quali sono i nostri punti deboli sappiamo farne un elenco infinito, mentre se ci chiede quali sono i nostri punti di forza, abbiamo delle difficoltà ad elencarli. Con questo non voglio dire che dovete diventare come quelle donne odiose che pensano di essere perfette, dico solo che dovete imparare a distinguere quando è verità e quando è presunzione. E chi meglio di voi può saperlo e quindi, comportarsi di conseguenza? In sintesi, per capire qual’è il vostro vero valore dovete fare un elenco completo e, soprattutto,  sincero delle capacità che avete. Se voi per prime non vi considerate delle persone speciali, perché dovrebbero farlo gli altri? Ovviamente se voi vi comportate “da tappetino” tutti vi calpesteranno…

Avete mai pensato che – a parte i gemelli – nel mondo non esiste un’altra persona uguale a voi? E non parlo solo dal punto di vista fisico. Nessuna ha i vostri stessi geni, nessuna sorride come voi, nessuna ha alle  spalle una storia identica  vostra. 
Vi siete mai soffermate a pensare a quante cose avete fatto nella vostra vita e a quante persone – più o meno volutamente- avete influenzato con il vostro comportamento? No? E allora fatelo , passando dal ruolo passivo a quello attivo.  
Scovate dentro di voi gli indizi della vostra personalità e unicità  basandovi su quanto avete vissuto e realizzato fino ad ora e, anche se vi sembrerà di non aver combinato cose significative, beh, sbagliate. Perché se almeno qualcosa di ciò che avete fatto vi ha dato un minimo di soddisfazione , allora vuol dire che dovete essere orgogliose di quanto avete compiuto, che sia importante per gli altri o solo per voi stesse. 
Provate a pensare a quante volte siete riuscite a fare qualcosa, qualsiasi cosa, da sole, senza l’aiuto di nessuno e ci siete riuscite: vuol dire che allora la vostra autostima era già presente e allora perché non ricordarsene e farne tesoro? Per fare esempi concreti: avete ottenuto un posto di lavoro, oppure siete riuscite a far quadrare i conti nonostante le scarse entrate economiche, oppure avete cucinato un piatto succulento, siete riuscite a dimagrire, avete cresciuto da sole un figlio….e così via. Forse per gli occhi di un estraneo queste non sono cose importanti, ma per voi sono vere e proprie conquiste e i conquistatori sono dei vincenti!

Se siete riuscite nel compito di capire che siete delle persone speciali, avrete raggiunto un profondo rispetto per voi stesse e per il tipo di donna che siete, quindi adesso non mollate, non tornate ai vecchi schemi, mantenete fe
rma la vostra opinione su di voi e fatene la vostra bandiera quando entrate in contatto con gli altri. Ricordandovi sempre chi siete e quanto valete.

Butta via la paura, conta sulle risorse che hai dentro di te, abbi fiducia nella vita ed essa ti ricompenserà. Tu puoi più di quanto tu creda.  Ralph Waldo Emerson



Nessun commento:

Posta un commento