lunedì 14 aprile 2014

Come faccio a conquistare un uomo?

Niente è più bello dell’esperienza di conoscere un uomo che noi riteniamo speciale: improvvisamente tutti i nostri pensieri sono rivolti a lui, tutti i momenti della nostra giornata sono pieni del desiderio della sua presenza, tutti i nostri interessi sembrano essere gli stessi che pensiamo abbia lui..
Però non è detto che tutto questo sia ricambiato, giusto?

Quindi come possiamo fare per creare un legame che speriamo ci porterà a un felice e stretto legame con il potenziale partner?

  • Per gli uomini (non tutti, ma molti) l’esercizio fisico è uno dei metodi attraverso il quale creano facilmente nuovi contatti: non è insolito infatti che le più grandi amicizie tra uomini nascono proprio perché fanno uno sport insieme. Quindi senza per questo diventare per forza una donna da medaglia olimpica, provate a invitare l’uomo che vi piace a fare una corsa (o una camminata veloce se non siete più giovincelli) o un giro in bicicletta o una nuotata. Qualsiasi cosa sia sarà il primo mattone per future esperienze  sportive da vivere insieme, senza che questo vi coinvolga subito in un rapporto amoroso. Così facendo sarete anche in grado di tastare il terreno per vedere se anche voi gli piacete oppure no (ovvio che se alla seconda volta accampa scuse per non accompagnarvi, è abbastanza chiaro che non prova poi tutto questo interesse per voi)

  • Se siete una donna che apprezza le attività  intellettuali e  culturali potete provare a farvi accompagnare a un concerto, a teatro o a una conferenza per poi discuterne insieme. Cercate però di fare qualcosa di nuovo, che nessuno dei due ha sperimentato prima, in modo da creare il piacere di scoprire insieme nuove esperienze. Ad esempio se non siete mai stati a un concerto di jazz, oppure a un balletto o all’opera potete provare ad andarci e a vedere se vi piace.  Anche in questo caso potrete scoprire quali gusti vi accomunano e quali no e farne tesoro. 

  • Per fare colpo sul vostro possibile futuro compagno cercate di conoscere le sue passioni e i suoi hobbies. Di qualunque cosa si tratti ricordatevi che se ci tenete davvero a conquistarlo quello che interessa a chi sperate diventi il vostro partner , dovrà appassionare anche voi. E non fingete! Se odiate da sempre il golf  non potete diventare improvvisamente delle patite di questo gioco e sorbirvi 5 o 6 ore di camminata per accompagnarlo nel torneo che fa tutte le domeniche. Dopo esattamente 30 minuti si accorgerà che non ve ne frega niente e che  lo fate solo per conquistarlo, quindi invece di apprezzare il vostro sforzo (come farebbe una donna) penserà che siete “a caccia” e non lo vedrete mai più. 

  • Imparate a valorizzare e dare allegria alle cose  quotidiane che fate se lui è nei dintorni e cercate di coinvolgerlo. Per esempio se vi fate aiutare a fare la spesa al mercato con la scusa dei pesi da portare, fate in modo di trasformare questa incombenza in un divertimento: per esempio fatevi consigliare un tipo di vino che volete accompagnare ad un piatto che preparerete, commentate (a bassissima voce!!!) gli acquisti degli altri clienti cercando di indovinare che tipo di vita conducono  ecc. E’ talmente raro che una donna sia capace di far divertire un uomo quando lo porta al supermercato che, se ci riuscirete vi vedrà come una persona meravigliosa! 

  • Non illudetevi. Se vi sentite sole rischiate di veder ridotta la vostra capacità di affrontare  la realtà ,  quindi non pensate subito che se lui accetta di fare qualcosa con voi sia perché si è follemente innamorato. Pensate piuttosto che gli fa piacere come lo fa a voi, ma da qui all’altare il passo è ancora molto lungo!!!!

  • Non cercate di creare a tutti i costi un legame, non assillatelo di telefonate, sms, email, bigliettini, inviti. Siate discrete e poco invadenti. Dovete prima capire e poi agire. Non prima agire e poi capire. Gli uomini, specialmente se non sono più giovanissimi, non amano le donne cacciatrici, vogliono ancora essere loro a cacciare (o almeno a illudersi di farlo), quindi lanciate l’esca e poi aspettate. Se proprio non ci riuscite , allora fate in modo di combinare una serata o un’uscita  con amici nella quale qualcuno (non voi!!!) coinvolgerà anche lui e così avrete modo di rivederlo e tastare con mano la sua disponibilità verso di voi. Inutile dire che se vi ignora tutta la sera, non prova proprio il minimo interesse per voi, quindi mollate il colpo e dedicatevi ad altro.

  • Potete anche provare ad ignorarlo platealmente, ma solo se siete certissime di piacergli. E’ una tattica che spesso funziona, perché, soprattutto se lui è un uomo da  tante conquiste, l’idea di non riuscirci con voi potrebbe inzigarlo molto, però dovete essere molto brave a condurre il gioco (un passo avanti e due indietro) altrimenti si stuferà subito: gli uomini di questo tipo non hanno una grandissima costanza perché tanto sanno che se non ci siete voi ce ne sarà un’altra….

  • Non  atteggiatevi a mangiatrice di uomini, quella che dichiara a tutti che davanti  a lei  tutti  sono sempre caduti stecchiti d’amore. Anche se siete molto bella, molto intelligente e fascinosa, questo non significa che dovete farlo sentire una inerme preda nelle vostre sgrinfie. Scapperebbe a gambe levate. Primo perché gli uomini non amano i confronti con  quelli che li hanno preceduti e poi perché  in questo modo non gli dareste vie di fuga ed essere messi “all’angolo” non piace a nessun uomo.

  • Il giusto atteggiamento è quello di porvi inizialmente come buone amiche, un po’ seduttive, ma sempre con un po’ di ironia e ricordatevi sempre che gli uomini sono attratti (come le donne peraltro) dalle persone allegre, simpatiche, che sanno sdrammatizzare e prendere la vita – anche se è difficile – sempre con un sorriso sulle labbra.


Come avrete visto sono tante le cose che potete fare per dar vita alla vostra possibile relazione, ma naturalmente dovrete avere la costante certezza che anche lui sia sulla vostra lunghezza d’onda e solo allora potrete iniziare a pensare a costruire il vostro futuro insieme.



Nessun commento:

Posta un commento