giovedì 10 aprile 2014

Come si fa a riconoscere una donna stressata

Sì, è vero, oggi siamo tutte sempre stressate, ma ci sono donne che lo sono più di altre, cioè lo sono per carattere più che per cause oggettive e quindi presentano caratteristiche per certi aspetti, un po’ diversi da quelli “standard” di una persona che vive e lavora in una grande città.

Possiamo riconoscerle perchè  non hanno mai tempo, loro corrono sempre contro l’orologio – che è il loro peggior nemico – senza sosta, senza pause, senza interruzioni. Se  le incontrate per strada, si fermeranno giusto il tempo di dirvi “sono presissima” e scapperanno via; se  ve le ritrovate ad una cena noterete che invece di gustarsi il cibo guarderanno costantemente e alternativamente l’orologio e il cellulare; se le inviterete a casa vostra, arriveranno sicuramente in ritardo (“guarda ho rischiato di non venire perché sono sconvolta “) e se ne andranno con la stessa velocità con la quale sono arrivate, quindi non affannatevi a preparare grandi piatti, non li vedranno nemmeno.

Queste persone sono fisicamente  e mentalmente incapaci di riposare. 
Infatti di solito non dormono che poche ore, quando devono per forza aspettare (in fila in posta, dal parrucchiere,  dal medico) non ne approfittano  per riposarsi, ma  cercano invece di ottimizzare il tempo (che secondo loro non hanno) per fare altre cose  (telefonare, mandare sms, scrivere liste , pianificare,  ecc.)  e se avete la sfortuna di essere in fila davanti a loro, povere voi! Le sentirete sbuffare, fare commenti sulla vostra lentezza, scalpitare , protestare…..un vero incubo perché le stressate sono contagiose! Infatti sono talmente sempre agitate che comunicano anche agli altri la loro agitazione.

Non si capisce su quali basi, sono convinte che la società sia regolata dalla legge del più forte e quindi si sentono sempre in dovere di stare all’erta, di difendersi (e quindi di stressarsi) perché il pericolo è alle porte e allora diventano competitive al massimo in ogni cosa: dal lavoro, alla famiglia, alla vita sociale, vedendo possibili  minacce ovunque dalle quali devono assolutamente difendersi (stressandosi ovviamente).

E ancora, la donna stressata è frustrata  perché non riesce mai ad avere ciò che desidera nei tempi e nei modi che vorrebbe perché la realtà spesso non risponde alle sue attese  e qui arriva  quello che io definisco il “mega capriccio”. Se la prende con tutti, dice che nessuno lavora bene, che il mondo è pieno di falliti, che tutti sono solo capaci di perdere tempo  e  diventa insofferente in maniera quasi patologica. 
Tutto, ma soprattutto tutti le danno fastidio: l’automobilista che non guida bene, il  barista che ci mette tre secondi invece di uno nel farle il caffè, la centralinista che non risponde al primo squillo, il povero parrucchiere dal quel di solito entra e afferma a voce alta in modo che tutti sentano e tutti capiscano “ho solo mezzora di tempo e devo fare piega,  tinta, taglio, e colpi di sole” quindi sbrighiamoci per favore." (e meno male che ha almeno l’educazione di dire “per favore”).

Essendo anche una perfezionista, se  qualcosa (qualsiasi cosa – non è fatta come lei pretende che sia si stressa ancora di più – se mai fosse possibile – e rende impossibile la vita a tutti.

E’ una persona molto stancante per chi le sta vicino, molto difficile da gestire, ma soprattutto molto portata a suscitare istinti omicidi verso di lei, perché è davvero sfinente.

Se avete a che fare con una donna come questa, per difendervi e non diventare come lei, (ripeto quello che ho già detto prima, lo stress è contagioso, a meno che non siate persone talmente calme che niente e nessuno vi può smuovere)   provate a suggerirle di sfogarsi prendendo a pugni un cuscino o rompendo qualche piatto, può essere  anche catartico oltre che di aiuto nello scaricare la tensione che la attanaglia, oppure potete provare a proporle  - ammesso e non concesso che accetti e che voi ve la sentiate – di capire insieme cosa la stressa di più e trovare il metodo per eliminare questa causa. 
L’ultima spiaggia è quella di farle dei complimenti: dato che è stressata perché non riesce mai a fare tutto quello che vorrebbe, davanti a un complimento , forse si sentirà un pochino più soddisfatta di sé, ma non è detto. Lo stress è difficile da debellare soprattutto se è diventato patologico e un modo di vivere...

Quindi permettetemi di dire che  l’unico metodo  davvero efficace che potete adottare è quello di frequentarla il meno possibile , non per cattiveria nei suoi confronti, ma per salvaguardia di voi stesse.


          

Nessun commento:

Posta un commento