mercoledì 16 aprile 2014

Quelle che sono “le prime della classe”

Mai un capello fuori posto, mai un abito inadatto, mai una parola di troppo, mai un errore e , soprattutto un enorme, gigantesco, smisurato ego: queste sono le donne che fin  da quando hanno iniziato ad andare all’asilo si sono sempre comportate da perfettine, prime della classe appunto.


E si sa che le prime della classe raramente sono benvolute dalle compagne e dai compagni, perché il loro sentirsi  superiori e  quel modo di fare da maestrina che le accompagna anche da adulte quando ormai i tempi della scuola sono molto, ma molto lontani, non attira certo le simpatie delle persone, ma loro se ne infischiano, anzi si sentono al di sopra di qualsiasi critica.

Come le si riconosce? Facile, la prima della classe è :

  • quella che a scuola non ti passava un compito nemmeno morta e che appena la maestra usciva aveva il compito di controllare la classe e lo faceva in modo odioso

  • quella che, ancora oggi, non viene mai colta in fallo da nessuno (anche perché è molto furba e sa come fare per non essere mai in torto   )

  • quella che cammina tutta impettita e rigidina, con le braccia lungo i fianchi o con la borsetta appesa al braccio (non la vedrete mai con un enorme  borsone sformato che le pende dalla spalla, come  succede alla maggior parte delle donne)

  • quella che quando fa sport non suda , traspira

  • quella che non alza mai la voce e ha sempre un tono calmo e tranquillo

  • quella che durante le feste, se balla, lo fa in modo composto e se beve non si ubriaca mai

  • quella che durante le presentazioni dice “piacere”

  • quella che quando va dal medico ha sempre pronte tutte le passate analisi, radiografie, anamnesi ecc

  • quella che non si dimentica mai niente, e ricorda tutti i compleanni, anniversari, date importanti di chiunque

  • quella che pretende di insegnarti a vivere – perché ovviamente lei sa come si fa – anche se ha 20 anni meno di te.

  • quella che durante una conversazione deve sempre dire la sua contraddicendo tutti

  • quella che ama essere al centro dell’attenzione per la sua bravura, per la sua competenza, per la sua perfezione nell’esecuzione di qualsiasi compito

  • quella che sotto sotto rivela una grande competitività perché è ambiziosa, spesso sprezzant, talvolta arrogante e soprattutto estremamente concentrata sui suoi bisogni di affermazione

  • quella che si aspetta di essere trattata sempre in modo  privilegiato rispetto agli altri perché lei è convinta di essere diversa e migliore di chiunque

  • quella che dimostra interesse per gli altri solo finchè questi l’ ammira, alla prima critica basta, troncano ogni rapporto.

  • quella che dichiara di non aver mai bisogno dell’aiuto di nessuno, perché sa fare tutto da sola

  • quella che pretende di “ insegnare ai gatti ad arrampicarsi” perché sicuramente lei  sa fare qualsiasi cosa  meglio di chiunque e sa  tutto lo scibile.

  • quella che non perde occasione per mettersi in luce

  • quella cui bisognerebbe sempre dire  le persone perfette non combattono, non mentono, non commettono errori e non esistono”( Aristotele)
Se conoscete una donna così....evitatela come la peste, oltre che insopportabile è anche tremendamente noiosa.



Nessun commento:

Posta un commento