martedì 6 maggio 2014

Come riconoscere una donna gelosa e come comportarsi con lei

La gelosia è un sentimento  che nasce da molteplici fattori: la scarsa autostima (se valgo poco le persone mi tradiranno) , la paura di perdere qualcuno o la paura di non avere l’attenzione  di cui hanno bisogno.
Infatti la donna gelosa non è tale solo nei confronti del partner, ma anche degli amici, dei figli, del proprio lavoro e delle proprie cose.


Essere gelosi è un comportamento abbastanza normale finchè non sfocia in possessività esagerata, in  pensieri ossessivi nei confronti di una persona, in ansia o  in  depressione.
Non ho le competenze per addentrarmi in questo settore quindi mi limito a parlare della gelosia “normale”.

Essere  preda della gelosia  significa che a volte si teme di perdere una persona, il suo affetto, la sua  attenzione , altre volte invece si ha paura di essere feriti nell'orgoglio, traditi o quasi "sconfitti" da una persona della quale ci siamo fidati; si teme il giudizio della gente, di sentirsi sciocchi ad aver fatto conto su  una persona che ha ripagato con l'abbandono o peggio con il tradimento le nostre attenzioni, ci si convince   che ci venga sottratto o danneggiato un oggetto cui siamo particolarmente legati.

Come si comporta una donna gelosa?

  • E’ sempre molto attenta a qualsiasi segnale  - in ogni ambito - possa compromettere la sua tranquillità e quindi vive perennemente in uno stato che io definisco “ansia di controllo”. Se vi  scoprite quindi ad analizzare ogni frase, ogni avvenimento, ogni occasione che vi si presenta per cercare di capire se qualcuno è stato più bravo o competente di voi, allora attenzione: potreste soffrire di gelosia. Diverso  il discorso, ovviamente, se la situazione è oggettivamente a vostro discapito (es. scoprite che vostro marito ha un’altra o se la vostra migliore amica  si mette a frequentare un’altra persona escludendovi completamente dalla sua esistenza)

  • Si sente trascurata solo perché la sua  migliore amica esce ogni tanto anche con altre donne e non la invita a far parte della combriccola 

  • Si innervosisce subito se  il compagno non è pronto a soddisfare immediatamente ogni richiesta mentre lei ritiene un segno d’amore che lui  sia sempre  a sua disposizione

  • Si autoconvince che uno dei figli sia più attaccato al padre piuttosto che a lei

  • Si sente messa da parte dai genitori solo perché  dimostrano di avere altri interessi oltre alla disponibilità verso  di lei 

  • Dimostra fastidio quando , sul lavoro,  le sembra che qualcuno ottenga più credito di lei



Quindi se vi capita di aver a che fare con una donna gelosa, vi suggerisco di:

  • Cercare di farle capire che ha moltissime qualità e che non deve pensare che gli altri le siano sempre superiori o le sottraggano o danneggino qualche oggetto  senza rispettare il fatto che l’hanno avuto in prestito.


  • Dimostrarle come è più importante e utile prendersi cura di sé piuttosto che concentrare tutti i propri sforzi per capire se gli altri sono più privilegiati o più considerati


  • Suggerirle di comportarsi in modo diverso quando si sente preda della gelosia: intervenire in una conversazione se pensa di esserne esclusa, congratularsi con il collega che sembra essere più apprezzato , invece di rodersi il fegato, chiedere al marito o ai figli  quello che  desidera invece di attendere che capiscano da soli che lei si aspetta che svolgano un determinato compito… ecc.


  • Convincerla che avere rapporti amichevoli con una ex moglie non vuol dire  volerla risposare o amarla ancora: è semplicemente  un modo per comportarsi da  persone civili.


  • Aiutarla ad imparare a fidarsi di chi lo merita: non è giusto partire in quarta convinte che ci sia sempre un secondo fine (negativo) nel  comportamento delle persone. Se ci sono  dei dubbi, meglio dichiararli e farsi spiegare il motivo di un determinato comportamento piuttosto che immaginarsi scenari tragici.


  • Spiegarle che la vita è fatta di compromessi e che non può aspettarsi di vivere in un mondo perfetto dove tutti sono onesti e leali, ma che questo non significa comunque rendersi – e rendere agli altri -  la vita impossibile, con continue supposizioni, controlli , ispezioni, verifiche e accertamenti.



  • Dimostrarle  che essere gelosi non significa evitare un tradimento  o un evento spiacevole,(bastasse!!!)   significa solo rendersi la vita grama.



         Nella gelosia c'è più egoismo che amore.  Francois de la Rochefocault







Nessun commento:

Posta un commento