giovedì 2 ottobre 2014

State attente al lupo!!!!

No, non voglio parlare della canzone del grande Lucio Dalla, né addentrarmi nell’argomento della violenza domestica,  voglio solo mettervi in guardia da alcune situazioni che possono verificarsi quando le donne  hanno superato di un po’ gli “ anta”.

Infatti verso circa i 50 anni le donne diventano un po’ più fragili emotivamente e, soprattutto se sono state sempre belle e corteggiate oppure non lo sono state mai, possono diventare facile preda di bellimbusti che le prendono solo in giro e magari le fanno pure soffrire.

Eccovi quindi una carrellata di possibili “lupi” che potreste incontrare e dai quali vi consiglio vivamente di scappare a gambe levate:

Il ragazzo molto  più giovane di voi  (parlo di 20/30 anni in meno) che vi giura di essersi innamorato, di non aver mai amato una donna come ama voi, di disprezzare le sue coetanee perché “non hanno la dolcezza, l’esperienza, il fascino che hai tu”. Se poi il giovane in questione è pure bello  e ricercato dalle donne è facilissimo cadere nella trappola. Quale donna non si sentirebbe attratta e lusingata da un bel venticinque/ trentenne che la corteggia a tutto spiano facendola sentire una ragazzina? Solo una pazza direbbe di no, vero? E invece non è così, perché, a parte casi rarissimi, è molto difficile che un uomo a 25/30 anni possa sentire di avere qualcosa in comune con una donna di 55 /60 anni: o cerca in lei la mamma che non ha mai avuto (ergo è un immaturo pazzesco), o cerca denaro (per fare una vita più lussuosa di quella che sta conducendo) o è emotivamente disturbato (quindi non si rende conto che sta corteggiando una che potrebbe essere sua madre) oppure cerca status sociale (farsi vedere in coppia con una donna che magari ha un lavoro importante o che è molto conosciuta in società per la sua raffinatezza o cultura è piuttosto importante per un uomo che deve fare carriera e costruirsi una fama). Da frequentare quindi solo ed esclusivamente se non vi piace fisicamente (così non ci saranno tentazioni)

Il coetaneo o l’uomo maturo che non vede l’ora di portarvi a letto. Per lui il sesso è vita, lo fa sentire giovane, lo fa sentire virile e potente, ma non aspettatevi che poi vi riempia di coccole e di attenzioni o che vi dica che vi ama. Per lui siete solo un oggetto sessuale che serve a soddisfare il suo narcisismo e/o più probabilmente ad avere vita più facile nella conquista, perché spesso le donne giovani gli over 50 non se li filano proprio, soprattutto a letto!!!! Da frequentare quindi solo ed esclusivamente se anche voi volete solo fare “un po’ di sana ginnastica” senza alcuna altra implicazione né aspettativa.

L’uomo sposato , che afferma di essere in crisi con la moglie.  Nel 90% dei casi non la lascerà mai (gli uomini sono tutti un po’ conigli e amano molto avere sia la moglie che  l’amante) , vi nasconderà tutte le volte che uscirete insieme, vi chiederà di non mettervi profumo o creme per il corpo (potrebbero lasciare la scia sui suoi abiti…), racconterà  un sacco di balle sul suo rapporto coniugale solo per farvi cedere - mentre invece ha un matrimonio a prova di bomba -  non vi presenterà i suoi amici, nelle feste e nei week end sparirà dalla vostra vita, non vi rivolgerà nemmeno la parola  se lo incontrerete  a qualche festa insieme alla legittima consorte, vi dirà ogni volta “vorrei lasciarla, ma sai sta male/ ci sono i ragazzi/ giuro che domani le parlo di noi” e saranno tutte delle belle bugie. Da frequentare solo se anche voi siete sposate e in cerca di avventure.

Il marito della vostra migliore amica che improvvisamente scopre che siete irresistibile, nonostante vi conosca e vi frequenti da una vita senza aver mai dato alcun segnale di interesse per voi. Questo nuovo comportamento può solo significare due cose: A) ha scoperto che la vostra amica ha un amante e vuole renderle la pariglia in modo evidente e cattivo , oppure B) ne ha piene le scatole della moglie, ma è troppo pigro per cercarsi un’amante e voi siete lì a portata di mano. In ambedue i casi è un idiota perché non ha capito che se due donne sono amiche per davvero, lui non avrà alcuna possibilità di successo. Da frequentare solo in compagnia della vostra amica e mai da sola.

Quello che “io sono un conquistatore, nessuna mi resiste”. Se non riuscirà a farvi sue nel giro di qualche giorno (in modo da poter così aggiungere anche voi alla sua lista di donne cadute ai suoi piedi) inizierà a tempestarvi di fiori, regalini, sms, inviti, telefonate, email fino ad arrivare al quasi stalking perché non sopporta di essere rifiutato. Alla larga. Da frequentare solo se siete lesbiche e glielo dite appena lo conoscete.

Il collega di lavoro che crede che l’ufficio sia il posto più giusto per “cuccare” e quindi vi farà perdere del gran tempo continuando ad entrare nel vostro ufficio con le scuse più banali, a invitarvi per un break a colazione, a dire a tutti che “ci sta di sicuro, ho visto come mi guarda quando le parlo” facendovi fare la figura della povera oca, ma soprattutto rischiando di farvi perdere il posto se la Direzione si convince che tra voi c’è una tresca. Da frequentare solo se state cercando un altro posto di lavoro.


Il gigolò . Le grandi città ne sono piene. Non necessariamente giovani, ma sicuramente prestanti, sono uomini che avvicinano le donne per strada di solito con la frase “posso offrirle un caffè? Lei è così bella che non ho saputo resistere…”.Se siete così sprovvedute da crederci, (non perché non siate belle, ma perché  queste cose succedono solo alle liceali da parte di maniaci o di compagni di scuola)  in breve tempo dal caffè passerete al pranzo, dal pranzo alla cena, dalla cena al letto e dal letto a….mantenerlo perché ormai sarete talmente invischiate che non riuscirete più a fare a meno dei suoi complimenti ( e delle sue abilità sessuali)  anche se avrete la certezza che li state pagando! Da non frequentare proprio.

Chi vede un gigante esamini prima la posizione del sole e faccia attenzione che non sia l'ombra di un pigmeo.
Novalis, Frammenti, 1795/1800


Nessun commento:

Posta un commento