sabato 29 novembre 2014

La donna perfetta è ben diversa da quella perfettina !!!.

Se c’è un tipo di persona che riesce a farmi saltare i nervi non è quello della donna perfetta, è quello della donna perfettina.
C’è una bella differenza: la perfetta (ne esistono poche, ma esistono) fa sempre tutto bene, è sempre in ordine, sbaglia raramente ed è pure socievole e simpatica. Cioè:

  • Si veste bene, ma non soltanto con abiti di  famosi stilisti, porta anche un capo “normale”, ma si accerta che non abbia macchie, pieghe o stazzonature.

  • Non attira l’attenzione e non si fa notare, perché è elegante senza ostentazione

  • Sa conciliare i dettami della moda con il suo tipo di fisico, quindi se ha una taglia 48 non metterà i leggins leopardati , o meglio non li metterà proprio

  • Il suo smalto per unghie è spesso color carne o solo lucido

  • Non porta gioielli vistosi (veri o finti che siano), ma poche cose abbinate a parure

  • Non porta braccialettini porta fortuna fatti da pezzetti di stoffa, perline colorate ecc.

  • Non mette orologi da subacqueo, né da uomo.

  • Cura sempre la pelle del corpo che appare setosa e morbida, i capelli che sono sempre pulitissimi e lucenti

  • Non gesticola in pubblico, non alza la voce, non ride sguaiatamente

  • Non beve , non frequenta locali equivoci, non dice parolacce.

  • Se un giorno le capita di non essere perfettamente abbinata in tutto non ne fa un dramma perché è intelligente e sa pensare in modo “elastico”.

  • Prepara la tavola con grande attenzione , ma  non si esibisce in occhiate stralunate se qualcuno macchia la tovaglia.

  • Sa organizzare una festa senza cadere in crisi isteriche e tirare scemi tutti quelli che le stanno intorno

  • La sua casa è sempre in ordine, ma qualche giornale sparso qua e là, qualche libro dimenticato su una poltrona , un vaso di fiori non proprio freschissimi danno all’abitazione quel tocco di “casa vissuta” e piacevole, ma  molto lontano, ovviamente da “casa in disordine”  
  • E’ sempre puntuale . Sa benissimo che far aspettare è sinonimo di maleducazione



La perfettina invece vorrebbe essere come l’altra , ma non ci riesce ed è solo capace di una brutta imitazione.
Avete presente? Si tratta di quella donna che

  •  Non esce mai senza essersi prima truccata, anche se va solo a fare la spesa

  •  Non si sente a posto se ha anche solo un’unghia più corta delle altre,
  • E' tutta coordinata dalla testa ai piedi ( per esempio se si veste di blu avrà anche scarpe , calze , borsa  orecchini, anello, braccialetto, guanti e trucco  blu), talvolta anche per la biancheria intima  ( da ragazza avevo un’amica che veniva sempre presa in giro da tutti perché indossava sempre abiti e accessori di Gucci e una volta ci ha fatto vedere che aveva la G persino sulla  suola delle scarpe!!! )

  • Lo smalto è tassativamente sempre abbinato all’abito

  • Prima di vestirsi fa un’accuratissima scelta di cosa abbinare con cosa e soprattutto se l’outfit è adatto all’occasione  (se è invitata ad una fgesta fa il diavolo a quattro per sapere com’è il dress code, perché mai e poi mai vorrebbe sbagliare outfit, si sentirebbe una sfigata)

  • Non porta abiti che non siano firmati, perché è convinta che la firma sia già sinonimo di buon gusto (errore: ci sono firme che producono dei veri e propri orrori)

  • Non ha mai un capello fuori posto, nemmeno se c’è la bora (mette chili di lacca o di gel) 

  • Quando cammina adotta il passo “da modella” , col risultato di apparire altezzosa e distante. 

  • Se deve organizzare qualcosa (festa/cena/compleanno) va in ansia due mesi prima per la paura che non sia tutto esattamente come lei pianifica e vorrebbe

  • Si irrigidisce se qualcuno osa criticarla o contraddirla

  • Se le si smaglia una calza….sono tragedie!!!

  • E’ anche un po’ stronza, perché spesso, davanti all’amica che le presenta il nuovo fidanzato, se ne esce con qualche frase che fa notare subito qualche difetto dell’altra.


Preferisco mille volte avere a che fare con una donna “che-non-ha-mai-un-capello-fuori-posto” e che mi fa sentire , al suo confronto, un po’ “lasciata andare” piuttosto che avere a che fare con una che ha cinquemila difetti e crede di essere, invece, la perfezione fatta donna.



I dettagli fanno la perfezione e la perfezione non è un dettaglio.
Leonardo da Vinci (attribuzione incerta -)

  


Nessun commento:

Posta un commento