mercoledì 12 novembre 2014

Prima che arrivi il freddo prepariamo la nostra pelle

E’ vero, non fa ancora freddo, ma proprio per questo dobbiamo iniziare a pensarci. Perché , se ci avete fatto caso, in questi giorni la temperatura di notte scende e la mattina c’è quel freddolino che penetra nelle ossa, e quindi anche nella pelle, portando smog e altre piacevolezze.

Dunque meglio prepararci prima per non avere brutte sorprese poi quando arriveranno le vere giornate gelide.

Il freddo sulla pelle del viso fa tanti danni quanti ne fa il sole. Perché la pelle assorbe tutto: umidità , smog, cambio di temperatura tra fuori e riscaldamento dentro, vento, ecc  e nel farlo perde la sua naturale idratazione. Se poi è anche una pelle non più giovanissima, le cose peggiorano. Quando fa freddo il sangue viene confluito dal nostro corpo più verso gli organi interni che esterni, lasciando così “scoperta” e più esposta l’epidermide che produrrà meno collagene e si disidraterà più velocemente.

Ecco quindi qualche consiglio su come preparare la pelle del viso alla stagione invernale: 

uso del collagene: esistono in commercio bustine e capsule a base di collagene. Servono per difendersi dai dolori articolari, ma sono anche dei potenti alleati per la tonicità della pelle aggredita dalle intemperie, quindi un mesetto di trattamento e la nostra pelle ringrazierà.

Esfoliazione: esattamente come si fa per il sole ,  un gommage o uno scrub delicato al viso , una volta alla settimana, permette di eliminare le cellule morte dovute all'esposizione ai raggi solari e dà così modo alla melanina di riprodursi per la famosa tintarella, anche per il freddo  lo stesso trattamento permetterà di togliere quella patina grigia e opacizzante che si forma sul viso e liberare così i pori dalle schifezze che si depositano sulla nostra faccia lungo l’arco della giornata.

Idratazione: da far seguire immediatamente allo scrub e poi mantenere costantemente come routine quotidiana, attraverso creme apposite o uso di prodotti naturali, secondo la preferenza di ognuna. Sembrerà strano, ma sapete che  l’olio che si usa per i neonati è fantastico per mantenere la pelle idratata?

Pulizia del viso: in inverno meno che mai bisogna andare a letto senza struccarsi , soprattutto per quanto riguarda il viso. Quindi pulire pulire pulire con latte detergente, tonico o le nuove acque micellari che svolgono la stessa azione. Meglio evitare, se possibile, il sapone, perché può essere un po’ troppo aggressivo.  E poi…crema idratante a tutto spiano!

Uso del fondotinta: ormai credo che tutte sappiate che il fondotinta non ha più una funzione solo cosmetica, ma anche idratante e protettiva. Quindi anche se non dovete incontrare nessuno e andate solo a fare la spesa, prima di uscire mettetevi comunque un velo di fondotinta  o di BB Cream colorata, per la vostra pelle sarà come se indossate un piccolo cappottino a misura di viso!

Uso del rossetto: sempre. Se non vi piace avere le labbra colorate, mettete del burro di cacao, ma non dimenticatevene. La prima mucosa che risente del freddo è proprio quella delle labbra che si screpolano e tagliuzzano facilmente, soprattutto dopo gli “anta” !!!

Se  c'è il sole, ma fa freddo, fate attenzione a non esporre la pelle a pesanti sbalzi di temperatura che provocano stress all’epidermide che potrebbe quindi diventare “preda” di couperose anche per chi non ne ha mai sofferto.

Esattamente come in estate, l’idratazione viene anche “dal dentro”, quindi bevete bevete bevete più acqua, tè, tisane possibile.

Uso dell’umidificatore in casa: il caldo che esce dai caloriferi oltre sporcare la pelle , ne chiude anche i pori, poi, quando si esce all’aperto sorge un effetto choc (caldo/freddo) per niente salutare per l’epidermide. Quindi mettete delle vaschette piene d’acqua su tutti i termosifoni per cercare di avere se non proprio la stessa umidità dell'esterno almeno una differenza non troppo violenta.

Alimentazione: importantissimo , quando le temperature iniziano a scendere nutrire il corpo (e quindi la pelle)  mangiando molta frutta e verdura e prendendo  integratori a base di omega -3   evitando quindi , se possibile, di riempirvi di salse, salsine, dolcetti, liquori, pasticci vari. Fanno bene all’umore , ma non molto alla pelle…………(ma questo direi che vale un po' in tutte le stagioni)
Abbigliamento: quando uscite cercate sempre di proteggere il viso con una sciarpa leggera, in modo che il passaggio dal caldo al freddo sia il meno traumatico possibile.
Infine sorridere: il sorriso provoca irrorazione dei vasi sanguigni e di conseguenza….meno disidratazione!


Il riso è il sole, che scaccia l’inverno dal volto umano.
‎                              Victor Hugo, I miserabili






Nessun commento:

Posta un commento