martedì 2 dicembre 2014

Come ti vesti per Natale?

Questa domanda me la sento fare  praticamente da quando ho compiuto i 20 anni….. Perché alle donne piace sapere cosa si mettono le altre….


Naturalmente dipende tutto da cosa  si fa , e quando (cenone della vigilia o pranzo  il 25 ) ,  quindi ho redatto una mia piccola lista che vi regalo:

Cena in famiglia a casa propria. Probabilmente avete sfaccendato tutto il giorno quindi, se oltre a marito e figli avete invitato  anche qualche parente non sentitevi comunque in obbligo di  essere molto  eleganti:  meglio optare per un vestito intero , magari rosso, ma molto semplice, senza paillettes né altre cose luccicanti. Niente acconciature elaborate.  E’ importante che stiate comode  e a vostro agio.
Pranzo  in famiglia a casa propria. Di giorno ovviamente l’outfit  deve essere molto easy, anche perché siete comunque con i vostri cari…quindi bene a pantaloni e maglione o gonna e camicia o, perché no jeans, ma portati  con un maglione in stile natalizio (rosso, verde, bianco), o perché no, anche a un abito grigio, ma con collant rossi!


Cena i famiglia a casa di  parenti. (suoceri o consuoceri?) Per evitare le critiche indossate qualcosa di carino, ma non troppo vistoso. Ammessi i colori rosso, verde, oro, bianco, non ammesso il nero (non è natalizio!) . Bene anche qualcosa di pizzo (magari una bella camicia bianca sopra una gonna o pantalone rosso o anche un total white con accessori rossi) , ma niente scollature vertiginose o spacchi e soprattutto niente gioielli importanti, né bigiotteria troppo luccicante.

Pranzo in famiglia a casa di un parente (suoceri o consuoceri?). Per gli stessi motivi detti per la cena, in questo caso  va bene un abbigliamento casual, ma sempre con un tocco di eleganza. Un pantalone o gonna e un golf morbido (non neri!!)  con una grande  sciarpa  rossa o una collana particolare  che può dare un tocco di eleganza senza strafare, sono l’abbinamento ideale. A me per esempio piace molto l ‘insieme pantalone panna + golf a collo alto rosso +collana lunga a tanti fili di perle+ scarpe con tacco alto. E’ vero che fa un po’ Babbo Natale, ma in fondo….è Natale!!!!



Cena a casa di amici stretti. Qui potete sbizzarrirvi ( sempre all’insegna del buon gusto) perché basta mettersi d’accordo prima con l’amica padrona di casa per avere tutti lo stesso look. Se il fisico lo permette, potete anche osare dei jeans stretti, accompagnati da un top dorato o rosso e un po’ luccicoso; se siete più morbide, potete optare per una gonna lunga di seta  portata con un dolce vita magari in lurex dorato e stivali, che sdrammatizzano l’effetto della gonna lunga.  Se invece avete deciso per un abbigliamento “normale”, mettetevi comunque qualcosa di natalizio (bastano anche un paio di orecchini a forma di fiocco di neve) per dare comunque alla serata un tocco di magia.
Pranzo a casa di amici stretti. Per il giorno, è carinissimo un abito di maglia con stampe natalizie  o un abito di lana, magari lungo fino ai piedi, portato con gli stivaletti . Evitate i cardigan…sono .troppo casalinghi.


Cena a casa di conoscenti/colleghi. Qui bisogna essere un po’ più formali. Una bella giacca rossa, magari di seta, con una gonna grigio perla anche lei di seta , un tailleur pantalone bianco con top rosso, o un abito blu (se proprio il rosso non vi piace o vi sta male) con accessori luminosi e scarpa importante vi daranno quel tocco di classe che serve per far bella figura.
Pranzo a casa di conoscenti/colleghi. Non vestitevi come in ufficio, ma mantenete uno stile misurato. Un abito, magari a collo alto o un pantalone di lana leggera con una bella camicia di seta con gioielli fantasia e tacchi alti, vanno benissimo.


Cena in baita in  montagna. Nessuna eleganza è richiesta. Benissimo golf di cachemire , abiti di maglia, gonne lunghe in lana, ma tutto tassativamente in spirito natalizio, quindi qualcosa di bianco, o  rosso o verde, o oro, l’importante è che sia una cosa sola, non tutto insieme.
Pranzo in baita in  montagna. Idem come per la sera , ma con qualcosa di più sportivo, quindi abolite l’oro.


Cena tu e lui. Tassativamente eleganti. Anche se siete sposati da 30 anni, anche se avete problemi economici, anche se non siete particolarmente allegri (e chi lo è in questo periodo???) a maggior ragione per quella sera mettetevi come se andaste alla Scala, fatelo per voi e obbligate anche vostro marito. Vi tirerà su l’umore sentirvi, per una sera, affascinanti ed eleganti.
Pranzo tu e lui. Vale la stessa cosa. Mettetevi l’abito che più vi piace e vi fa sentire bene, e godetevi il pranzo.


Cena o pranzo da sola:  obbligatorio non sentirsi sfigate e abbandonate (meglio sole che…) , quindi che ne dite di mettervi la cosa più comoda e informe che avete, lasciare per una volta  il viso senza make up, sentirvi libere di ingozzarvi delle peggiori schifezze che trovate al supermercato e farvi un’orgia di televisione? A mio parere non c’è coccola più grande: vestirvi come vi pare e fare quello che vi pare.


Le persone insignificanti seguono la moda, le presuntuose l'esagerano, quelle di buon gusto scendono a patti con lei.   Abel Dufresne


Nessun commento:

Posta un commento