venerdì 19 dicembre 2014

Meglio povera che sfigata

Oggi voglio scrivere sulla differenza che c’è tra una donna povera e una sfigata (non intesa come baciata dalla sfortuna, ma proprio come “priva di attrattive”.) Perchè molte sono le donne che a causa della crisi sono diventate povere, ma almeno non sono nè saranno mai delle sfigate.

Infatti, credetemi, c’è una grandissima differenza!! Leggete qui.
  
  • La donna povera, può comunque essere molto intelligente, molto bella, molto simpatica.
  • La donna povera non può permettersi di comprare abiti firmati, ma è spesso capacissima di far figurare un abitino preso al mercato come se fosse di alta sartoria (perché sa trovare gli abbinamenti giusti e perchè spesso ha classe , cosa che nulla c'entra con il denaro) .
  • La donna povera non può andare in vacanza alle Maldive, ma spesso riesce comunque a divertirsi anche se resta nella sua città, perché è piena di inventiva e di amici.
  • La donna povera spesso deve adattarsi a fare lavori che sono ben al di sotto delle sue competenze e capacità, ma non se ne lamenta  perché è capace di adattarsi.
  • La donna povera non frequenta , o non frequenta più, l’alta società, ma non per questo si sente sminuita  o ha complessi di inferiorità perché  quello che per lei è importante non è il livello sociale della gente ,bensì  il carattere e le qualità delle  persone con cui si rapporta.
  • La donna povera  spesso si taglia i capelli e se li colora da sola, ma ne ho viste tante far concorrenza ai più rinomati parrucchieri
  • La donna povera può avere comunque un sacco di uomini che le corrono dietro, perché  sa essere spiritosa, allegra e divertente, tutte qualità che attirano gli uomini come mosche
  • La donna povera difficilmente ha un marito che la tradisce, perché  una delle poche ricchezze su cui può far conto è la sua capacità di tenere vivo il rapporto d’amore


Definizione di donna povera in poche  parole: può anche avere pochi  soldi, ma è piacevole e non se ne fa un problema insormontabile     
  •  La donna sfigata, è sempre l’ultima ad essere coinvolta nelle cene o nelle uscite con amici perché è noiosa e dice sempre le stesse cose
  • La donna sfigata può anche essere bellissima, ma poiché  si rapporta con gli altri come se fossero tutti dei semideficienti, nessuno se la fila mai
  • La donna sfigata è decisamente antipatica perché  non si fa mai scrupolo  (anzi!) nel far sentire la gente a disagio (così può sentirsi superiore)
  • La donna sfigata è triste , scontenta, di umore nero, vede sempre e solo i difetti degli altri e non ne fa mistero, col risultato di essere vista come la peste bubbonica da chiunque
  • La donna sfigata non  ha assolutamente il senso dell’umorismo, anzi si offende ed è permalosa su qualsiasi argomento
  • La donna sfigata può essere molto ricca, ma i soldi che ha non la rendono appetibile se non agli occhi di chi “vuole attaccare il cappello”
  • La donna sfigata  è quella che si butta a testa bassa dentro qualsiasi relazione amorosa le capiti a tiro e regolarmente viene mollata dopo meno di un mese (troppo asfissiante?)
  • La donna sfigata non ha creatività, è piatta, monotona, sempre uguale…
  • La donna sfigata di solito ha un’amica che le soffia il marito


Definizione di donna sfigata in  poche  parole: poco interessante, da cui stare alla larga



Nessun commento:

Posta un commento