lunedì 1 dicembre 2014

Perché gli uomini non mi guardano?

Qualche giorno fa ho ritrovato dei vecchi appunti che avevo preso durante una riunione di sole donne, dove l’argomento principale sembrava essere stato il problema . per alcune di non avere il piacere di essere ammirate, guardate, frequentate da gli uomini.

Ho riletto quegli appunti e questo è quanto è emerso sui motivi per cui quelle signore non riuscivano a trovare un compagno.

  • Carattere troppo deciso. Agli uomini piacciono le donne che sanno essere autosufficienti, ma non amano quelle che fanno sempre tutto solo di testa loro, senza condividere niente, senza chiedere pareri né opinioni. Le vedono come una sorta di maschio in gonnella e quindi perdono immediatamente qualsiasi tipo di interesse attarzione nei suoi confronti

  • Poca avvenenza. Attenzione, non sto parlando di bruttezza, ma di avvenenza, cioè di quell’insieme di caratteristiche fisiche , mentali, spirituali ed emozionali che fanno la personalità di una donna. Cioè una persona può avere il naso aquilino e prominente, ma essere così simpatica da far passare in secondo piano questa caratteristica. Anche la poca cura di sé, intesa come abbigliamento non  curato, capelli in disordine, totale assenza di trucco e quindi faccia slavata e verde contribuiscono in maniera significativa ad allontanare gli uomini che amano , di solito, essere ammirati anche per la donna che li accompgna.

  • Cattivo odore. Questo è un tasto molto dolente, ma anche molto frequente…..Ci sono alcune donne che, pur lavandosi quotidianamente hanno ad esempio una traspirazione molto forte che d’estate diventa quasi insopportabile , ma anche in inverno si sente e non è proprio piacevole.  Il problema è che molto spesso chi soffre di questo inconveniente non se ne rende conto  ed è oltremodo difficile avvertire una persona senza offenderla o umiliarla.

  • Alito cattivo. Soprattutto le donne che  fumano hanno  spesso l’alito pesante o meglio, come diceva un mio amico “ha la bocca che sa di portacenere” e se l’uomo non è un fumatore avrà serie difficoltà non solo a baciarle, ma anche a parlare da vicino. La stessa cosa vale per chi dopo mangiato non si lava i denti.  Lo sapete, per esempio,  che il formaggio grana lascia un alito tipo topo morto?  Senza parlare di aglio e cipolla…

  • Noia. Certe donne sono decisamente logorroiche, parlano solo di sé stesse, dei loro ex, dei loro problemi o del loro lavoro. Agli uomini invece piace essere ascoltati, non ascoltare, quindi di fronte ad una persona che è totalmente ego-riferita e che non ha altri argomenti che sé stessa si annoiano profondamente  e…scappano a gambe levate.

  • Peli. Alcune donne , per vezzo o per incuria, non si depilano costantemente e quindi mostrano peli sotto le ascelle e sulle gambe. Ecco questa è davvero  una delle cose che le donne ritengono poco importanti ma  che gli uomini non sopportano di vedere.

  • Voce. La vocina stridula o altissima sono dei potenti “allontanatori” di uomini che amano invece una donna che abbia una voce  un po’ roca o almeno che non assomiglia a quella di paperino!

  • Tatuaggi. Sulla pelle giovane sono belli , quando si oltrepassano gli anta una pelle con troppi disegni (magari un po’ raggrinziti a causa della pelle non più tonica) non è assolutamente piacevole da vedere, soprattutto per un possibile corteggiatore!

  • Abbronzatura. Come per i tatuaggi, la pelle scura è perfetta su un viso e corpo giovane e levigato, ma su una faccia e corpo  che “hanno vissuto” fa effetto cartapecora, per nulla attraente né da vedere né da toccare.

  • Ritocchi. Labbra a canotto (lo so che non usano più, ma ormai chi se le è fatte se le deve tenere) , zigomi  a pallina da golf, seni misura 7, occhi tirati all’inverosimile tanto da diventare microscopici , non sono certamente le armi più valide per attirare un uomo.


Per attirare gli uomini, io indosso un profumo che si chiama “Interno di macchina nuova”.
(Rita Rudner)







Nessun commento:

Posta un commento