mercoledì 14 gennaio 2015

Che tipo di amiche hai?

Le donne amano circondarsi di amiche, fin dai tempi dei tempi. Perché fra donne ci si capisce, spesso si hanno gli stessi gusti e le stesse opinioni sugli uomini (una per tutte: “tutti gli uomini di fronte a qualsiasi richiesta rispondono “sì lo faccio dopo”).

Ma naturalmente le donne non sono tutte uguali, quindi qui vorrei fare una breve carrellata di alcune tipologie di amiche che possiamo trovarci intorno:

la sincera: per natura portata a non dire mai bugie, con lei avrai sempre il vantaggio di essere sicura che quello che ti dice è vero. Quindi se una sera in cui avete combinato di uscire ti chiama all’ultimo minuto per dirti che non sta bene, puoi  crederle, sta male davvero e non è una scusa accampata perché ha trovato di meglio da fare.

La diretta: dice sempre in modo inequivocabile  quello che pensa , non usa giri di parole, va dritta al sodo. A volte può essere sgradevole perché non sempre dire pane al pane e vino al vino si rivela utile, ma almeno sarai sicura di come la pensa e soprattutto non ti “accoltellerà” e non palerà  mai male di te alle tue  spalle . Se ritiene che tu stia sbagliando te lo dice in faccia, senza porsi alcun problema.

La diplomatica: tutto il contrario di quella diretta, questo tipo di donna  sta sempre molto attenta a cosa dice , quando lo dice e soprattutto a come lo dice. Il problema, con una così è capire dove vuole arrivare, infatti la prende talmente alla larga che a fine discorso tu…avrai perso il filo!

La snob: difficilmente lo è per davvero, più facilmente il suo è un atteggiamento voluto e costruito perché si è messa in testa – non si sa bene perché – che essere snob vuol dire essere interessanti. In realtà è un po’ noiosa, perché non le va mai bene niente (“questo è poco alla moda, quello è troppo “da massa”, quell’altro è frequentato da gente non di livello” ecc  ecc), perché se le andasse bene qualcosa dimostrerebbe di essere poco snob e questo ovviamente andrebbe contro ai suoi obiettivi

La faccio-tutto-io: è innegabilmente brava e organizzatissima, non perde un colpo, riesce a gestire casa/lavoro/bambini/marito/suoceri/amici/nonni/cene/pranzi/regali/incombenze burocratiche/volontariato/beneficenza/vita sociale/ cura di sé stessa  perfettamente, ma….che stress! Per ovvii motivi è sempre di fretta, non si ferma mai, non ha mai tempo e se per caso si ferma (perché obbligata) cade in una profonda depressione.

L’impegnata politicamente: parla solo ed esclusivamente di politica e di politici,  in qualsiasi contesto fa proclami, dissertazioni, discorsi, “lezioni” sulla corrente politica che segue e non ha altri argomenti. Di qualsiasi cosa si stia parlando lei riesce con le sue arti a introdurre e veicolare il discorso sulla politica. E’ capace di passare una serata intera a difendere le sue idee perché è convinta che fare proselitismo sia una forma di fedeltà e coerenza verso il suo partito.  Consiglio: evita di darle spazio, potresti addormentarti mentre parla.

La leader: abituata a comandare , ha dimostrato questa dote fin da piccola, quando tra le amichette era sempre lei che guidava il gruppo , che decideva cosa fare, dove andare, dove, con chi  e nessuno ha mai messo in discussione una sua direttiva. Cosa che avviene anche oggi. E’ comodo averla per amica se sei una persona che fatica a prendere una decisione, altrimenti…possono essere scintille!

La materna: pacifica, tranquilla, serena e accogliente, è capace di farti sentire a casa anche in una stamberga e di ascoltare le tue lamentele fino allo sfinimento. Non giudica, non condanna e non calcola, aiuta e basta senza preconcetto alcuno e se non è d’accordo con te lo dice in modo pacato e ti spiega il suo punto di vista senza prevaricarti, ma facendoti ragionare.

La fedele: qualsiasi cosa tu  faccia o dica lei ti appoggerà sempre, così come ti  dimostrerà sempre la sua stima per te. Ti difenderà se sentirà qualcuno parlare male di te, ti proteggerà se avrà la sensazione che  tu stia rischiando troppo, ti starà vicina nei momenti difficili cercando di aiutarti in tutti i modi di cui è capace. Ma attenta a non deluderla.  Se scopre che la stai solo sfruttando  può trasformarsi da amica fedele ad amica stronza, in un batter d’occhio perché è fedele sì, ma scema no.

La precisa: adora l’ordine, il suo passatempo preferito infatti è riordinare i cassetti (propri o altrui), a casa sua niente è mai fuori posto e anche lei appare sempre ben vestita /truccata/pettinata anche se se ne sta a casa sola tutto il giorno.  Andare in viaggio con lei è una benedizione perché non dimentica mai niente, è in grado di fronteggiare qualsiasi imprevisto, ha una soluzione pronta per ogni cosa. Molto peggio invece lavorare con lei, perché se non sei altrettanto precisa può diventare un inferno!



L’amicizia ha due ingredienti principali: il primo è la scoperta di ciò che ci rende simili. E il secondo è il rispetto di ciò che ci fa diversi. (Peanuts)

Nessun commento:

Posta un commento