sabato 31 gennaio 2015

Mi sono innamorata di un uomo meraviglioso e poi ho scoperto che invece era uno stronzo...


Credo che a tutte le donne sia capitato, almeno una volta nella vita, di incontrare un uomo che le ha colpite per il suo fascino, per la sua bellezza, per la sua intelligenza, per la sua sensibilità, giusto?

E credo anche che a molte di queste sia capitato di accorgersi che la realtà era ben diversa. Non sto parlando di uomini violenti, sto parlando di quei bellimbusti che quando vogliono conquistarti sono la quintessenza del fascino e appena capiscono che ci sei cascata, non gli interessi più, non sei più una preda e quindi diventano rapidamente ed inesorabilmente odiosi e stronzi.

Se prima ti telefonavano 100 volte al giorno, ti mandavano altrettanti sms, si facevano trovare sotto il tuo ufficio per farti un’improvvisata, ti portavano fuori a cena in localini romantici, poi l’andazzo cambia.
Le telefonate diventano una al giorno (“scusa sai, ma sto lavorando molto”), gli sms spariscono,  le improvvisate te le fanno le amiche, la mamma, la cugina, ma lui non più e quando uscite ti porta in pizzeria sotto casa.

Ma ormai ci sei cascata e quindi  sei portata a giustificare tutto, però prima o poi anche alla donna più innamorata si aprono gli occhi. Allora che si fa?

Vi scrivo qualche regoletta….

  • Non mettetevi in testa di cambiarlo, se la sua vera natura è quella che vi ha mostrato a conquista avvenuta, non riuscirete a farlo ridiventare come prima neppure morte.


  • Se però non vi va bene il suo “nuovo” comportamento, potete sempre cambiare voi…Se prima pendevate dalle sue labbra adesso non fatelo più, se vi porta in pizzeria , alla terza volta ditegli chiaro e tondo che non vi piace la pizza, se non vi chiama più chiamatelo voi, ma senza fare la lagna e senza assillarlo: solo una telefonatina ogni tanto, per sentire la sua voce.


  • Immaginiamo che lui diradi le sue apparizioni, cioè se prima vi vedevate tutti i giorni, adesso vi incontrate solo nei week end? Allora prendete atto che evidentemente non siete più così importante per lui e fate una bella ritirata strategica, almeno soffrirete,  ma non farete la figura dell’oca che aspetta solo lui. Tanto di uomini ce ne sono tanti altri…


  • Potrebbe succedere che vedendo che non state ad aspettarlo tipo Penelope e che fate la vostra vita (guardatevi bene dal fargli sapere che piangete tutte le sere!!!) essendo un uomo che ama la conquista, ritorni ad essere quello di prima: non cascateci. Una volta va bene, due no. Tanto nel giro di qualche giorno, appena sarà certo di avervi nuovamente affascinato, ricomincerà come prima.


  • Se avete un animo vendicativo potete anche rendergli pan per focaccia, cioè  cambiate totalmente look, cambiate atteggiamento (se prima eravate dolci adesso diventate dure, se prima eravate dure adesso diventate tutto miele ecc.), chiedete ad un amico che lui non conosce di far finta di essere un vostro corteggiatore  poi combinate un incontro “casuale”  con la vostra preda. Appena vi vedrà nella nuova veste e con un altro uomo, scatterà in lui l’istinto del “devo farti cadere ancora  nelle mie braccia” e a questo punto voi vi concederete (se ne avete voglia) una volta e poi sparirete esattamente come faceva lui. Non vi farete trovare al telefono, sarete sempre occupate quando vi inviterà fuori, gli direte chiaramente che non gradite eventuali visite inaspettate da parte sua. Sarà dura probabilmente, ma fargli toccare con mano come si sta quando si viene trattate come se fossimo dei kleenex usati potrebbe anche – dico e sottolineo potrebbe – farlo diventare un po’ meno stronzo.


In ogni situazione ciascuno assume un contegno e un atteggiamento esterno per sembrare come vuole che lo si creda. Perciò si può dire che il mondo è composto soltanto da maschere.
ibid.




Nessun commento:

Posta un commento