giovedì 5 febbraio 2015

Piccole astuzie per risparmiare


Oggi sono tempi duri per tutti e quindi credo che nessuno abbia più possibilità o voglia di buttare via il denaro.

Facendo un po’ di attenzione è facile fare dei piccoli risparmi che alla lunga possono anche diventare grandi. Non sto invitandovi alla tirchieria, voglio solo farvi riflettere un pochino su quante cose potremmo fare per evitare di buttare via il denaro.

Eccovi quindi alcuni suggerimenti:

  • Quando fate la spesa guardate sempre il prezzo al chiilo, molte donne si limitano solo al prezzo esposto, mentre è solo controllando il prezzo al kg che si capisce se davvero un prodotto è più conveniente rispetto ad un altro.

  • Invece di spendere una fortuna in creme di bellezza, spendete un po’ di tempo per fare il giro delle profumerie e in ognuna fatevi dare un campioncino della vostra crema preferita. Alla fine del giro avrete l’equivalente di un barattolo!

  • Se avete voglia di un paio di scarpe nuove, prima di comprarle guardate quelle che avete e valutate se non cambierebbero aspetto aggiungendo un fiocco, un piccolo fiore (quelli che si mettono tra i capelli vanno benissimo perché hanno la molletta che può essere agganciata alla scarpa) o un paio di orecchini  bijoux (quelli da portare senza buco) . In questo modo potreste evitare un acquisto e avere un paio di scarpe create da voi! A questo proposito voglio raccontarvi la storia di una mia camicetta di seta comprata col mio primo stipendio (un secolo fa…). : per qualche anno è stata una camicia, poi via via che passava il tempo l’ho trasformata accorciando  le maniche, poi l’ho smanicata, poi ho tolto il colletto, poi l’ho trasformata in un top, poi in una fusciacca e infine in un fazzolettino da taschino. Durata della camicia con tutti gli interventi: 10 anni!

  • Ogni volta che pensate di comprarvi qualcosa, prima fermatevi a pensare se davvero ne avete bisogno o se potete farne a meno e, anche se è bello andare a fare shopping con le amiche, cercate di evitarlo perché l’effetto “imitazione” è in agguato e resistere non è affatto facile.

  • Se andate fuori a cena ordinate il vino della casa: costa meno di qualsiasi altro ed è altrettanto buono. Oppure fate come fanno  negli USA, ordinate “al bicchiere” invece che la bottiglia intera.

  • Quando uscite per fare la spesa o per fare shopping portatevi solo l’ammontare che avete deciso di spendere: niente bancomat, assegni o carta di credito. In questo modo anche se vi verrà il trip dell’acquisto non avrete i soldi sufficienti e quindi non potrete acquistare niente di impulso.

  • Sembrerà noioso e inutile, invece è fondamentale: tenete scritto in un quadernetto (o sull’Ipad o Iphone) tutte, ma proprio tutte le spese che fate ogni giorno, anche quelle di 1 o 2 euro. A fine mese controllate e valutate se e cosa avreste potuto evitare di comprare. Servirà per il mese successivo.

  • Se proprio non avete un marito maniaco della perfezione, evitate di stirare boxer, t shirt, asciugamani, calzini. Basta appenderli bene quando sono bagnati e avranno pochissime pieghe da asciutti e voi avrete risparmiato tempo e corrente elettrica per il ferro da stiro.

  • Adottate, per il vostro cellulare il pacchetto più economico che riuscite a trovare, sembra una sciocchezza, ma dato l’uso continuo che tutti facciamo del telefonino , è praticamente un dovere cercare la tariffa più bassa (e vista la concorrenza non c’è che l’imbarazzo della scelta)

  • Se non siete appassionate di auto sportive o di lusso, prendetevi una macchina a metano: non andrà come una scheggia, ma il risparmio di carburante è garantito

  • Fate una bella cernita di tutti gli oggetti inutili che avete in casa e avete accumulato negli anni dentro gli armadi e vendeteli a quei negozietti “compro tutto”. Non vi pagheranno cifre folli, ma è sempre meglio avere 10 euro che tenere un oggetto “ciarpame” ad ammuffire no?

  • Usate le gambe invece dei mezzi di trasporto, tutte le volte che vi è possibile. Non solo fa bene perché camminare fa bene al corpo  e alla mente e manterrete pure la linea, ma ogni euro risparmiato in mezzi pubblici  può arrivare velocemente ad una cifra più significativa.

  • Fate come le nostre nonne: compratevi un salvadanaio e metteteci tutte quelle tremende monetine color rame da pochi centesimi che ci ritroviamo sempre in tasca ogni volta che torniamo da una spesa. A fine anno potrebbero anche costituire una bella sommetta messa via senza nemmeno accorgersene.

  • Non frequentate persone che hanno un tenore di vita molto superiore al vostro potreste incorrere in spese che non potete permettervi.

  • Invece di comprare prodotti chimici per togliere il calcare che si forma intorno ai rubinetti o per sturare e pulire i tubi di scarico dei lavandini , usate una miscela di bicarbonato e aceto bianco. Fa meraviglie , è ecologico e costa pochissimo!



Risparmio. Una molecola alla volta, il Padreterno si è raggranellato l’universo.
Gianni Monduzzi, Orgasmo e pregiudizio, 1997






Nessun commento:

Posta un commento